…..E’ dura….

E’ dura leggerti e nascondermi per non farti del male. E’ dura sapere che non sei con me. E’ dura …….. vivere senza di te. La cosa che più mi lascia esterefatta, è che comunque respiriamo, ci alziamo, ma dentro qualcosa muore….. notte amore mio…… in silenzio per non farti male.

Si fosse n’auciello (A.De Curtis)

Si fosse n’aucielloSi fosse n’auciello, ogne matìna vurria cantà ‘ncoppa ‘a fenesta toja: « Bongiorno, ammore mio, bongiorno, ammore! E po’ vurria zumpà ‘ncoppa ‘e capille e chianu chiano, comme a na carezza, cu stu beccuccio accussì piccerillo, mme te mangiasse ‘e vase a pezzechilsi fosse nu canario o nu cardillo.  

………… Dove sei?………..

Scivolami dentro piccola goccia e fammi passare tutta la sete, scivolami sopra per coprirmi di seta, piccola pietra, stringimi gli occhi piccola luce e fammi vedere tutta la strada e passami sopra come sai fare quando mi guardi e lasciami stare quando devi sgridarmi perché ti ho fatto del male, scivolami adesso che sono lontano e posso pensarti, vieni a … Continua a leggere

Si t’o’ putesse dicere (E.De Filippo)

Ah… si putesse dicere Chell’ c’o core dice Quant’ sarria felice Si t’ o sapesse di’ E si putesse sentere Chell’ che ‘o core sente Dicisse eternamente Voglio resta’ cu te’ Ma ‘o core sape scrivere ‘O core e’ analfabeta E’ comm’ a nu’ pueta Ca nun sape canta’ Se ‘mbrogia sposta e vvirgole Nu punto ammirativo Mette nu’ cungiuntivo … Continua a leggere